venerdì 3 gennaio 2014

SPIGNATTIAMO? STRUCCANTE BI-FASICO FAI DA TE

Buongiorno a tutti! Ecco il mio primo post del 2014, dedicato al fai da te! :) Qualche tempo fa ho realizzato questo struccante per alcune mie amiche che volevano provarlo ed io ho promesso loro che quando avrei scritto questo post, lo avrei dedicato a due miscredenti (Alice ed Iris) e ad una pigra (Licia)!!! :)
Anche qui, come per tutti i miei spignatti ci sono pochi ingredienti molto semplici, veloci e basilari...non mi sono ancora inoltrata in cose difficili, ma ci arriverò (ovviamente, anche qui la ricetta è presa da video su yt e vari siti on line)!

Cosa fondamentale dello struccante bifasico sono le proporzioni: 1/3 deve essere costituito da oli, mentre i rimanenti 2/3 devono essere di sostanza acquosa. 
Per quanto riguarda la parte oleosa, solitamente uso l'olio di riso o di cocco, ma va bene un qualsiasi olio vegetale, e se lo avete, potete usare anche l'olio di ricino che nutre moltissimo le ciglia! Per la parte acquosa va benissimo l'acqua distillata (quella per stirare!), ma possono essere usati anche idrolati o una semplice camomilla (molto lenitiva). Per renderlo più idratante io aggiungo un cucchiaino di glicerina vegetale e due-tre "puschatine" di detergete intimo Cien (recensione completa di questo detergente: http://biologicamentebio.blogspot.it/2013/10/cien-il-detergente-intimo-dai-mille-usi.html).
Quindi per realizzare 100 ml di prodotto vi serviranno: 
- 33 ml di oli (potete usare uno solo di quelli che vi ho elencato precedentemente o fare un mix);

- 66 ml di acqua distillata o idrolati;
- un cucchiaino di glicerina;
- 2 (o 3) "puschatine" di gel detergente Cien.

Dopo aver unito tutti gli ingredienti e dopo averli miscelati un po', il vostro struccante è pronto e potete versarlo nel contenitore che preferite!! Veloce, facilissimo, nonché molto molto economico!

Poiché non ho usato conservanti, fare 100 ml di prodotto per una sola persona è troppo in quanto dopo una settimana (dieci giorni se conservato in frigo) il prodotto va a male e quindi inizia a puzzare un po' e bisognerà buttarlo!!
Potete quindi fare la metà della dosi e cimentarvi più spesso (esattamente come come faccio io) in questa piacevole attività di chimici improvvisati! :) 

Fatemi sapere se lo fate già, qual è la vostra ricetta e come vi trovate.... 
Ogni volta ce si ha in mano qualcosa di auto-prodotto, la soddisfazione è sempre indescrivibile! 
Buono spignatto a tutti! :) 


Continua a leggere »
Buongiorno a tutti! Ecco il mio primo post del 2014, dedicato al fai da te! :) Qualche tempo fa ho realizzato questo struccante per alcune mie amiche che volevano provarlo ed io ho promesso loro che quando avrei scritto questo post, lo avrei dedicato a due miscredenti (Alice ed Iris) e ad una pigra (Licia)!!! :)
Anche qui, come per tutti i miei spignatti ci sono pochi ingredienti molto semplici, veloci e basilari...non mi sono ancora inoltrata in cose difficili, ma ci arriverò (ovviamente, anche qui la ricetta è presa da video su yt e vari siti on line)!

Cosa fondamentale dello struccante bifasico sono le proporzioni: 1/3 deve essere costituito da oli, mentre i rimanenti 2/3 devono essere di sostanza acquosa. 
Per quanto riguarda la parte oleosa, solitamente uso l'olio di riso o di cocco, ma va bene un qualsiasi olio vegetale, e se lo avete, potete usare anche l'olio di ricino che nutre moltissimo le ciglia! Per la parte acquosa va benissimo l'acqua distillata (quella per stirare!), ma possono essere usati anche idrolati o una semplice camomilla (molto lenitiva). Per renderlo più idratante io aggiungo un cucchiaino di glicerina vegetale e due-tre "puschatine" di detergete intimo Cien (recensione completa di questo detergente: http://biologicamentebio.blogspot.it/2013/10/cien-il-detergente-intimo-dai-mille-usi.html).
Quindi per realizzare 100 ml di prodotto vi serviranno: 
- 33 ml di oli (potete usare uno solo di quelli che vi ho elencato precedentemente o fare un mix);

- 66 ml di acqua distillata o idrolati;
- un cucchiaino di glicerina;
- 2 (o 3) "puschatine" di gel detergente Cien.

Dopo aver unito tutti gli ingredienti e dopo averli miscelati un po', il vostro struccante è pronto e potete versarlo nel contenitore che preferite!! Veloce, facilissimo, nonché molto molto economico!

Poiché non ho usato conservanti, fare 100 ml di prodotto per una sola persona è troppo in quanto dopo una settimana (dieci giorni se conservato in frigo) il prodotto va a male e quindi inizia a puzzare un po' e bisognerà buttarlo!!
Potete quindi fare la metà della dosi e cimentarvi più spesso (esattamente come come faccio io) in questa piacevole attività di chimici improvvisati! :) 

Fatemi sapere se lo fate già, qual è la vostra ricetta e come vi trovate.... 
Ogni volta ce si ha in mano qualcosa di auto-prodotto, la soddisfazione è sempre indescrivibile! 
Buono spignatto a tutti! :) 


14 commenti:

  1. E' un'ottima ricetta! Proverò sicuramente! Quale olio di cocco usi ? Mi piacerebbe finalmente comprarne uno, buono possibilmente :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :) sono contenta ti sia piaciuta!!! allora io ho comprato quest'olio di cocco presso un negozietto etnico (precisamente vicino alla fermata metro A Ottaviano a Roma). è puro al 100%... so che sono buoni anche quello della khadi e della tea natura... buona ricerca !!!

      Elimina
  2. Non ho mai provato questo "spignatto" ma mi interessa molto perchè mi sto avvicinando al bio.. comunque, anche a me piacerebbe sapere quale olio di cocco consigli!
    Baci
    PFF

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io con quest'olio di cocco mi trovo molto bene... la cosa fondamentale è che sia puro al 100%! questo l'ho preso in un negozio etnico (se roma ti è vicina, vedi il commento precedente!!). in passato ho usato anche quello dell' antica saponeria. buono! se compri on line i più comuni sono quello della khadi e tea natura.. :)

      Elimina
  3. Ciao, Chiara! Arrivo a te tramite "Io bloggo..e tu?". Queste indicazioni sono davvero utilissime. Felice di averti trovata, mi unisco ai tuoi lettori!
    Un caro saluto
    Maria Grazia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie mille maria grazia! sono contenta che questo post rientri tra i tuoi interessi! passo da te! :) chiara

      Elimina
  4. Ogni volta scopro costine davvero interessanti passando da te, grazie <3
    Ti auguro uno splendido 2014 <3
    la zia Consu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. <3 ma grazie cara! che gentile! :) tantissimi auguri anche a te! <3 baci! :)

      Elimina
  5. Ciao chiara, proverò senz altro la tua ricetta..un bacione :-)

    http://pinkfreezeblog.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. bene, sono contenta.. se la fai, fammi sapere! :)

      Elimina
  6. Eh immagino dia molta soddisfazione, soprattutto non ci si spalma "schifezze" addosso!!! Brava Chiara :)

    RispondiElimina
  7. Ciao, se volessi usare solo un olio vegetale per struccarmi, per una pelle grassa e impura, quale mi consiglieresti? E dopo lo struccaggio con olio, che percentuale di alloro mi consiglieresti, se volessi usare il sapone di Aleppo?
    P.S: Io l'olio di cocco lo prendo puro al 100% della Hesh €8,90 per 500ml, in una bioprofumeria a Roma (PandaShop), il tuo quanto costa e quanto pesa? Che tu sappia, lo vendono pure da Natura Si?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. per la pelle grassa non ti consiglio di usare l'olio... anzi.. prendi un acqua micellare o un latte detergente specifico.. usa l'olio solo per gli occhi..
      il sapone di aleppo non lo conosco per niente.. non saprei dirti..
      l'olio di cocco ho iniziato a prenderlo in un negozietto etnico.. se non sbaglio 550 gr euro 6,50 .. credo che sia il più economico in giro! :)
      comunque si, lo vendono anche da natura sì! :)

      Elimina