giovedì 8 agosto 2013

SPIGNATTIAMO? GEL AI SEMI DI LINO

Oggi vorrei condividere con voi una ricetta molto semplice, per cui servono pochissimi ingredienti:

- 80 gr di semi di lino;
- 500 ml di acqua;

- 300 ml di acqua
- qualche foglia di alloro, rosmarino, camomilla (in questo caso, in casa, avevo solo l'alloro);
- un cucchiaino di miele; 
- aceto di mele;
- succo di un limone. 


Ecco i diversi passaggi:

1) Dopo aver pesato i semi di lino, bisogna lasciarli in ammollo per tutta la notte (dalle 8 alle 10 ore) coperti. Dopo questo lasso di tempo, nell'acqua si creerà una specie di patina bianca (l'ultima foto), che contiene già alcune proprietà dei semini.




2) Come passaggio successivo, bisogna far cuocere i semi di lino per circa 10 minuti (potete regolarvi in base a come desiderate che sia la consistenza del gel: più liquido-> far cuocere meno; più solido-> cottura per un tempo più lungo). Successivamente bisogna colare il gel in un passino con i buchini non troppo grandi (passerebbero anche i semi!), né troppo piccoli (che non farebbero passare il gel!). 
Si otterrà un composto come nell'ultima foto. 



3) A parte preparo 300 ml di acqua con qualche erbetta (in questo caso solo alloro, ma molto spesso uso anche il rosmarino), un cucchiaino di miele, il succo di un limone ed un po' di aceto di mele. Porto l'acqua ad ebollizione. Dopo aver colato l'acqua, ci metto gli stessi semi di lino (effettuo una seconda cottura, più breve e con meno acqua perché non riesco mai a prelevare tutto il gel!).



3) L'ultimo passaggio consiste nel far cuocere nuovamente i semi nel composto (acqua, erbette varie, miele, limone e aceto). Dopo averli messi nel passino, si può prelevare tutto il gel usando una retina. Alla fine mescolo "gel 1" e "gel 2" e lo suddivido in diversi bicchierini. Questa volta ne ho fatti 9 (congelati 8!). Quello che intendo usare lo conservo in frigo (durata massima 3-4 giorni o fino a quando non cambia odore, per cui deve essere buttato!)



COME LO USO
Principalmente con o come sostituto del gel d'aloe sui capelli, quindi al posto della spuma. Rende i capelli leggermente più duri rispetto al gel d'aloe, ma comunque nutriti e toglie il crespo ai ricci. Può anche essere usato come impacco pre-shampoo o nella preparazione dell'Hennè. Vi mostro una foto dell'effetto sui miei capelli.



Questi sono gli usi principali di questo gel. A me piace molto, anche se quasi sempre uso metà gel d'aloe e metà semi di lino, proprio perché l'effetto duro sui capelli ricci-mossi non mi piace e in questo modo riesco ad attutirlo!
Sicuramente molte di voi conosceranno già questa ricetta, posso migliorarla in qualche modo? Suggerimenti, suggerimenti, suggerimenti..
:))) A presto!!
Continua a leggere »
Oggi vorrei condividere con voi una ricetta molto semplice, per cui servono pochissimi ingredienti:

- 80 gr di semi di lino;
- 500 ml di acqua;

- 300 ml di acqua
- qualche foglia di alloro, rosmarino, camomilla (in questo caso, in casa, avevo solo l'alloro);
- un cucchiaino di miele; 
- aceto di mele;
- succo di un limone. 


Ecco i diversi passaggi:

1) Dopo aver pesato i semi di lino, bisogna lasciarli in ammollo per tutta la notte (dalle 8 alle 10 ore) coperti. Dopo questo lasso di tempo, nell'acqua si creerà una specie di patina bianca (l'ultima foto), che contiene già alcune proprietà dei semini.




2) Come passaggio successivo, bisogna far cuocere i semi di lino per circa 10 minuti (potete regolarvi in base a come desiderate che sia la consistenza del gel: più liquido-> far cuocere meno; più solido-> cottura per un tempo più lungo). Successivamente bisogna colare il gel in un passino con i buchini non troppo grandi (passerebbero anche i semi!), né troppo piccoli (che non farebbero passare il gel!). 
Si otterrà un composto come nell'ultima foto. 



3) A parte preparo 300 ml di acqua con qualche erbetta (in questo caso solo alloro, ma molto spesso uso anche il rosmarino), un cucchiaino di miele, il succo di un limone ed un po' di aceto di mele. Porto l'acqua ad ebollizione. Dopo aver colato l'acqua, ci metto gli stessi semi di lino (effettuo una seconda cottura, più breve e con meno acqua perché non riesco mai a prelevare tutto il gel!).



3) L'ultimo passaggio consiste nel far cuocere nuovamente i semi nel composto (acqua, erbette varie, miele, limone e aceto). Dopo averli messi nel passino, si può prelevare tutto il gel usando una retina. Alla fine mescolo "gel 1" e "gel 2" e lo suddivido in diversi bicchierini. Questa volta ne ho fatti 9 (congelati 8!). Quello che intendo usare lo conservo in frigo (durata massima 3-4 giorni o fino a quando non cambia odore, per cui deve essere buttato!)



COME LO USO
Principalmente con o come sostituto del gel d'aloe sui capelli, quindi al posto della spuma. Rende i capelli leggermente più duri rispetto al gel d'aloe, ma comunque nutriti e toglie il crespo ai ricci. Può anche essere usato come impacco pre-shampoo o nella preparazione dell'Hennè. Vi mostro una foto dell'effetto sui miei capelli.



Questi sono gli usi principali di questo gel. A me piace molto, anche se quasi sempre uso metà gel d'aloe e metà semi di lino, proprio perché l'effetto duro sui capelli ricci-mossi non mi piace e in questo modo riesco ad attutirlo!
Sicuramente molte di voi conosceranno già questa ricetta, posso migliorarla in qualche modo? Suggerimenti, suggerimenti, suggerimenti..
:))) A presto!!

29 commenti:

  1. non conoscevo questa alternativa...davvero interessante!!!! e dalla tu descrizione mi sembra anche semplice!!!! da provare assolutamente!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è molto semplice...!! se la provi, fammi sapere!!! :) grazie

      Elimina
  2. non conoscevo la procedura per fare il gel di semi di lino, proverò anche io visto che ho i capelli ricci e crespi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se la provi, fammi sapere come ti trovi e anche se apporti modifiche!! :) a presto e grazie!

      Elimina
  3. buoni i tuoi consigli per i capelli ricci li seguiro dato che i miei sono praticamente indomabili!!

    RispondiElimina
  4. nuova follower
    grazie di essera passata da me
    grazie per le info

    RispondiElimina
  5. Ma che brava! Piacerebbe anche a me riuscire a prepararmi dei cosmetici biologici da sola, chissà che non provi la tua ricetta...

    RispondiElimina
  6. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  7. Wow, questo gel sembra ottimo, specialmente se realizzato con ottimi prodotti. Complimenti per come hai spiegato la realizzazione di questo gel, una spiegazione molto dettagliata che poi è stata semplificata aggiungendo delle fotografie che mostrano passo dopo passo insieme alla descrizione la realizzazione di questo fantastico gel. Complimenti per questo post, molto interessante, ancora complimenti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie, sono contenta che ti sia piaciuto.. garzie grazie grazie! a presto!

      Elimina
  8. Innanzitutto ti ringrazio per aver condiviso questa ricetta con noi vedendo il risultato sui tuoi capelli non mi resta che provarla anch'io,complimenti per il blog mi sono unita e' un piacere seguirti!

    RispondiElimina
  9. grazie mille a te, sei troppo gentile!! :) condividerò altre ricettine.. a presto!
    grazie ancora!

    RispondiElimina
  10. Anch'io ho i capelli ricci e fatico sempre a farli stare a posto . A seconda dei vari prodotti o diventano troppo incollati o non stanno in piega. Voglio proprio provare questa tua ricetta !!! Grazie e un bacione

    RispondiElimina
  11. Se decidi di farla,fammi sapere!!sono contenta se potrà esserti utile!!grazie!a presto!!

    RispondiElimina
  12. Bellissimo blog.
    Argomenti interessantissimi :)
    Nuova follower :)
    Se ti va passa da me http://bubblesmakeupeco.blogspot.it/

    RispondiElimina
  13. grazie mille! passo subitooo! :)

    RispondiElimina
  14. molto utile , brava! ti seguo volentieri! ciao

    RispondiElimina
  15. Utilissima, mi ero sempre chiesta se e come si potesse spignattare in casa! Grazie!! **

    RispondiElimina
  16. Grazie, seguirò la tua ricetta visto che l'ultima volta ho combinato un disastro ooo

    Visitate il mio blog
    barbarafizzanotti.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :))) si provaci e fammi sapere meglio come ti trovi.. visiterò il tuo blog sicuramente! :)

      Elimina
  17. IO non conoscevo questa ricetta!! Mi sembra un buon spignatto e sopratutto servono poco ingredienti anche da supermercato! Non sapevo potesse essere usato anche come "spuma".

    Arrivo da online linkparty

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a me piace molto..non metto schifezze sui capelli e lo faccio io!! mi diverto troppo! fammi sapere se lo fai e come ti trovi! a presto! :)

      Elimina
  18. io lo uso per impacchi preshampoo, non ho bei capelli mossi come i tuoi :( ma mi domandavo, ora che ho il conservante, il COSGARD; posso fare il gel come descritto anceh nella tua procedura e invece di metterlo in frigo o in congelatore, metterci il COSGARD e usarlo così senza che vada a male?!?!?

    RispondiElimina
  19. io non ho mai usato il conservante quindi non so ancora bene nè le dosi, nè come e quando possa esser messo... mi spiace di non saperti/ poterti aiutare... :(

    RispondiElimina